- 7 in valigia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Simone Azzu


Nato a Sassari nel 1994, maturità classica nel 2013, studia canto lirico presso il Conservatorio "Luigi Canepa" di Sassari, ed è attualmente iscritto al primo corso di triennio di Pianoforte, sotto la guida del M. Paciariello. Frequenta il corso di Lettere presso l'Università di Sassari.
Inizia lo studio del teatro e della recitazione parallelamente al lavoro sul palcoscenico: nel 2004 e nel 2006 interpreta Mozart infante ne "Vostro devotissimo...Wolfgang Amadè", con la regia di Giampiero Cubeddu. Seguono costanti collaborazioni con la Cooperativa Teatro e/o Musica con le regie di Emanuele Floris e Alfredo Ruscitto. Negli anni 2011/12, con la regia di Marco Spiga, interpreta Concettino ne "C'era un sacco di gente, soprattutto giovani". Negli anni 2011/12 interpreta Mozart nell'allestimento de "La Parrucca di Mozart", con testi di Lorenzo Cherubini Jovanotti e musiche di Bruno De Franceschi. Nel 2012 è parte della produzione inglese del Groundlings Theatre (Portsmouth, UK) de "Arthurian Murder Mistery" nel ruolo del Lancesalot. Dal 2013 inizia collaborazioni con il Teatro Instabile di Paulilatino - e partecipa all'opera "Il Barbiere di Siviglia" di Rossini, regia di A. Sicurella - con La Bottega dei Teatranti e il Teatro d'Inverno. Nel 2014 interpreta diversi ruoli Shakespeariani nell'allestimento de La Botte e il Cilindro e del Conservatorio di Sassari "Shakespeare Playlist". Nello stesso anno vince il Secondo Premio al concorso "Applausi!", nel ruolo di Romeo.


torna indietro














 
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu